5 idee per arredare una cucina piccola in maniera funzionale

Ottimizzare gli spazi e sfruttare ogni angolo possibile, è questa la strategia vincente per arredare una cucina piccola, garantendo la massima praticità e senza mai rinunciare allo stile

5 idee per arredare una cucina piccola in maniera funzionale
Max Vakhtbovych per Pexels
Tiscali Shopping

La cucina è uno degli ambienti più importanti della casa e anche se spesso tra lavoro e impegni esterni capita di trascorrerci pochissimo tempo, resta comunque un punto fondamentale dell’ambiente domestico.

Per chi vive in città, in spazi ristretti come quelli di un monolocale o di un piccolo bilocale e più che una cucina, si ritrova a dover preparare pranzo e cena in un vero e proprio angolo della casa, arredare questo spazio sembra quasi sempre un'impresa impossibile. Ma le soluzioni per rendere la vostra piccola cucina in un luogo confortevole e super funzionale sono tantissime.

L’ideale sarebbe quello di optare, quando è possibile, per dei blocchi su misura, un progetto che riesca ad incastrare perfettamente la cucina all’interno dell’abitazione, senza rischiare di fare acquisti sbagliati. Ricordate sempre che due metri sono sufficienti per dare vita ad una cucina su misura, pratica e completa di tutto il necessario.

Ovviamente non è sempre possibile, ed è per questo che abbiamo pensato ad un paio di idee utili per organizzare al meglio la vostra cucina in uno spazio ristretto, giocando con i mobili multifunzione, le luci, i colori e le migliori soluzioni pratiche.

Il primo fattore da prendere in considerazione è lo stile (si anche per chi non ha mai mostrato particolare interesse per questo aspetto). Prediligere uno stile minimal, dal design lineare e pulito permetterà di guadagnare qualche cm, almeno visivamente, e scongiurerà l’effetto “pugno nell’occhio”, soprattutto se si tratta di soluzioni open space.

Anche i colori giocano un ruolo fondamentale quando gli spazi sono così ristretti e, infatti, scegliere delle tonalità troppo scure potrebbe avere un effetto controproducente, riducendo la dimensione della stanza e creando un ambiente un po’ claustrofobico. Puntate a colori chiari, che richiamino elementi e materiali naturali, come il legno, questa scelta aiuterà a dare maggiore profondità agli spazi e una sensazione di ampiezza.

Ma vediamo meglio da vicino alcune idee che vi permetteranno di dare vita ad una cucina funzionale, accogliente e bella da vedere, scegliendo soluzioni adatte a tutte le tasche:

Eliminata l’opzione dei mobili su misura, se lo spazio a vostra disposizione è veramente piccolo optare per degli arredi a blocchi è una delle soluzioni migliori. In commercio potete facilmente trovare le cucine monoblocco, salvaspazio e dal design pulito.

E negli ambienti open space, in cui l’angolo cottura è spesso in condivisione con la zona living (una scelta architettonica molto moderna, ma che rischia di creare disordine) sono consigliati gli elementi a scomparsa o le cosiddette “cucine armadio”, inserite in armadi contenitori, chiusi da ante scorrevoli. Questo vi permetterà di non avere mai la cucina a vista, direttamente affacciata sul vostro salotto.

È sempre meglio scegliere mobili dalla profondità leggermente ridotta, per creare meno ingombro e ovviare alla mancanza di cassetti e spazi interni inserendo complementi d’arredo quali pensili e mobili appesi, che si sviluppino in altezza e sfruttino ogni spazio disponibile. Gli scaffali aperti inoltre evitano di creare spazi ancora più opprimenti e spesso sono molto più da vedere. Cercate di ottimizzare tutti gli spazi possibili, inserendo dei ganci alle pareti, per ricavare punti d’appoggio utili per quando si cucina o dei semplici appendini per utensili e pentole.

Anche le luci hanno un ruolo fondamentale, sono capaci di ampliare visivamente uno spazio ridotto e rendere più o meno accoglienti gli ambienti domestici. In cucina le lampade a sospensione sono l’ideale per far risaltare le pietanze preparate e creare l’atmosfera giusta. Chi invece non ama il genere, può sempre optare per delle appliques da parete o dei faretti.

Mobili multifunzionali, carrelli portavivande e “porta tutto” spesso salvano davvero gli spazi caotici e pieni di cianfrusaglie inutili. Non è bello mangiare con il forno a microonde sul tavolo, allora perché non posizionarlo in uno scomparto del carrello a rotelle da spostare come e dove vi pare? I modelli sono veramente tantissimi, di tutte le dimensioni e colori, e  passano da semplici elementi pratici, utili anche come punto d’appoggio, a veri e propri complementi d’arredo, belli da vedere.

Ottimizzare gli spazi e sfruttare ogni angolo possibile, è questa la strategia vincente per arredare una cucina piccola, garantendone praticità e senza mai rinunciare allo stile. È importante riuscire a ricavare lo spazio necessario per muoversi in armonia tra i fornelli, quindi cercate di non accumulare troppi oggetti e mobili inutili, iniziate comprando soltanto le cose indispensabili e studiando al meglio ogni cm della vostra cucina.