Capsule Wardrobe: la legge del numero infinito di outfit con solo pochi capi

Direttamente dall'Inghilterra la tecnica che non vi farà più dire "Non ho niente da mettere"

Il Capsule Wardrobe: la legge del numero infinito di outfit con solo pochi capi
Ksenia Chernaya per Pexels
Tiscali Shopping

Quante volte di fronte ad un armadio aperto e una pila di vestiti abbiamo ripetuto la frase: non ho nulla da mettere? Sicuramente troppe e senza chiederci come mai, nonostante l’infinita quantità di capi posseduti, non riuscissimo a combinare neanche un look decente.

È paradossale ma disporre di tantissimi vestiti, di qualunque tipo, non sempre produce l’effetto sperato, ovvero riuscire a creare l’outfit giusto per ogni occasione e non dover perdere troppo tempo nella scelta di ogni pezzo.

La moda del decluttering, partita da Marie Kondo e ormai diffusa in tutto il mondo è sicuramente un ottimo inizio per sfoltire l’armadio da tutti quegli accessori inutili che mai più metteremmo o che forse non abbiamo proprio mai indossato, ma non basta. Non serve solo liberarsi del superfluo, è fondamentale anche capire come acquistare e soprattutto che cosa.

Ed è qui che entra in gioco il Capsule Wardrobe, un concetto nato negli anni Settanta e che da qualche tempo è riemerso grazie alla svolta green e solidale del mondo della moda. Molto più facile a dirsi che a farsi, il guardaroba a capsule consiste nella selezione di un numero ristretto di capi che combinati insieme in diversi modi permettano la creazione di tantissimi look, sempre nuovi.

Come impostare un Capsule Wardrobe

Mettete per un attimo da parte i consigli delle Youtuber o la famosa challenge “33 items per 3 mesi”, e concentratevi invece su un aspetto fondamentale: scegliete esclusivamente dei capi che rispecchino davvero la vostra personalità e i vostri gusti, che stiano bene sul vostro corpo (il fit è molto importante) e con i colori giusti. Se vi incuriosisce, cercate di capire quali tonalità potrebbero fare al caso vostro e che tipologia di bodyshape avete, sarà poi molto utile in fase di acquisti. 

Sfatare il mito dei capi indispensabili sui quali costruire un Capsule Wardrobe, è un altro passo importante, non esistono solo i basic, conta soprattutto scegliere pezzi interscambiabili e facilmente abbinabili. Non dovete possedere un blazer nero se non utilizzate mai i blazer e se non vi piace indossare il nero.

Un esempio di 3 look con un solo paio di scarpe e 4 capi

Quando è possibile, cercate di prediligere la qualità alla quantità, un capo di buona qualità durerà di più degli altri e donerà al vostro look un aspetto più ricercato.

Una o più capsule?

La vostra "capsula" non deve necessariamente essere soltanto una, è possibile crearne diverse a seconda delle esigenze e delle occasioni, ad esempio la capsule per l’abbigliamento da lavoro, quella per lo sport o per il tempo libero. Questa tecnica applicata alle differenti esigenze, vi permetterà di risparmiare molto tempo e vi aiuterà a fare acquisti sempre più mirati. 

Capsule sportiva

Il numero di capi può variare, e anche qui le esigenze personali giocano un ruolo fondametale. C'è chi sostiene che 11 sia il numero massimo di pezzi da dover possedere e chi invece si spinge fino ai 50. Non esiste una regola precisa, l'importante è sfoltire il vostro guardaroba e creare più combinazioni possibili con gli abiti che sicuramente indosserete. Solo in questo modo sarà possbile risparmiare tempo la mattina, fare acquisti sempre più green e trovare finalmente il proprio stile.