Cinque idee per trasformare la tua terrazza in un mini giardino da vivere d’estate

Non hai un giardino e desideri uno spazio outdoor verde da goderti durante l’estate? Se hai una terrazza a disposizione, puoi trasformarla nell’area verde che hai sempre sognato.

Cinque idee per trasformare la tua terrazza in un mini giardino da vivere d’estate
Foto Pexels
Tiscali Shopping

Da sempre sogni un piccolo giardino in cui dare libero sfogo alla tua passione per piante e fiori organizzare feste e grigliate, vivere all’aperto di giorno e di sera. Invece vivi in un appartamento, in un condominio in una realtà senza un piccolo fazzoletto verde e soffri, invidiando amici e vicini che hanno ciò che a te é precluso.

Nel frattempo la tua terrazza rimane vuota e scarna, riservata a qualche sparuto stendibiancheria o vaso di basilico. Eppure è proprio in quello spazio piastrellato e calpestabile, con affaccio al cielo, che puoi realizzare il tuo piccolo “giardino pensile” e avverare il tuo sogno di aria aperta, pollice verde e convivialità.

L’importante è pianificare le proprie mosse, pensare bene agli spazi e organizzare al meglio la metratura messa a disposizione della terrazza, considerandone anche la forma (lunga e stretta, rettangolare larga, quadrata).

Ecco cinque idee che possono aiutarti a trasformare una terrazza trascurata e sottovalutata nei tuoi piccoli giardini pensili di Babele!

1 - Crea l’ombra

Se la terrazza affaccia a nord o è particolarmente ombreggiata puoi passare allo step successivo, ma se invece è costantemente baciata dal sole e raggiunge temperatura proibitive durante l’arco della giornata, è necessario innanzitutto creare un’ampia area ombreggiata in cui sia possibile trascorrere ore liete senza soffrire troppo il caldo.

Se la tua terrazza non è provvista di soluzioni permanenti come tende da sole, puoi risolvere tu con strutture provvisorie e regolabili. Ce ne sono a scomparsa, a caduta, piegabili: la proposta è davvero vasta. L’ideale è valutare lo spazio e capire come ombreggiarlo dal sole senza “mangiare” la superficie calpestabile. Le soluzioni ideali sono quelle che permettono di allestire la copertura in pochi minuti e smontarla alla bisogna se non avete i permessi per mantenerla in pianta stabile. Se le tende da sole ci sono, prendi in considerazione integrazioni per coprire per esempio inferriate e spazi tra una tenda e l’altra, in modo da ampliare il cono d’ombra e donarti un po’ di privacy.

Se riesci prediligi tonalità chiare (si scaldano meno) e con tinte che si abbinino ai tuoi spazi esterni: oltre a creare ombra, le tende e i separé possono anche arredare: osa quindi colori e fantasie.

2 - Amplia le aree verdi

C’è chi sulle terrazze coltiva ortaggi in quantità, altri si prendono cura di collezioni di pregio di bonsai: puoi davvero plasmare i tuoi spazi per creare un area verde che ti rispecchi.

Facilissime da curare, stilose e sempre più popolari, le cosiddette “piante grasse” sono un’idea semplice, economica e veloce per dare un tocco di verde al tuo terrazzo. Puoi comprarne alcuni molto alti e creare un angolino “alberato” avvicinando tra loro i vasi e decorando il tutto con pietre e piantine di cactus più piccole. Se il terrazzo è molto caldo e soleggiato, sono la scelta più sostenibile, soprattutto per chi ha poco tempo ed è alle prime armi in fatto di cura del verde e delle piante. Sono infatti piante coriacee e molto resistenti e richiedono pochissima manutenzione.

Sfrutta la struttura del terrazzo con soluzioni pensili: ne esistono di tanti tipi, ma quelle in corda bianca sono le più economiche e stilose. L’effetto pensile è bellissimo, arreda molto e aiuta a dare una visione d’insieme e ad aumentare al massimo il numero delle piante ospitabili, senza ridurre la superficie calpestabile.

Ancora non ti basta? Compra un rotolo o due di prato sintetico e crea la tua copertura verde calpestabile: ottimo come base per l’angolino piscina o pet.

3 - Organizza uno spazio dedicato alla convivialità

Ora che hai creato un ambiente ospitale e rilassante è ora di chiamare gli amici. Bisogna però prevedere uno spazio per ospitarli e farli sedere.

Se il tuo obiettivo sono pranzi e cene, allora punta a un tavolo provvisto di sedie, mentre se la tua idea è una serata di chiacchiere e relax, allora scegli divanetti, amache, poltrone da esterno e un tavolino basso dove appoggiare il necessario.

Con un barbecue pieghevole (a gas o elettrico) puoi anche organizzare una grigliata per un piccolo gruppo di amici in terrazza!

4 - Pensa ai bambini e ai pet

Se hai figli o animali domestici, è una splendida idea creare un angolino anche per loro in terrazza. Basta davvero pochissimo: una tenda dove immaginare fantastiche avventure circondati dai propri giochi, una piccola piscina gonfiabile in cui rinfrescarsi.

In caso di cani e gatti, non può mancare un angolino con acqua sempre fresca e cibo, per combattere il caldo.

5 - Dedica un angolo alla pulizia e all’ordine

È la parte più noiosa, ma davvero essenziale per fare in modo che la terrazza rimanga uno spazio vivibile e ordinato. Se hai molti attrezzi e strutture provvisorie, meglio installare un mobiletto dove riporle, in modo che non facciano disordine. Lo stesso dicasi per tutto l’occorrente per prendersi cura del verde: meglio tenerlo riposto in maniera ordinata e riparata dal sole e dagli agenti atmosferici.