Gite o viaggi in bici: prepara un kit con tutto il necessario

Viaggiare in bici per una gita, un week-end o una vacanza è meraviglioso, però bisogna partire preparati. Ecco cosa non può mancare nello zaino.

Gite o viaggi in bici: prepara un kit con tutto il necessario
Sebastian Voortman per Pexels
Tiscali Shopping

È sempre più bici-mania in Italia: gli Italiani sono sempre più amanti delle due ruote, per gli spostamenti di ogni giorno ma anche per gite e vacanze. Ecologica, economica, di facile utilizzo, utile per mantenersi in forma; la bici può essere una compagna fidata anche per vacanze che coniughino la dimensione “slow” e quella sportiva.

Se stai pensando di fare una gita o una piccola vacanza percorrendo uno degli innumerevoli percorsi dedicati alle due ruote, non partire impreparato. Prima della partenza fai un controllo accurato della tua bici, dalle gomme ai freni. Non trascurare poi di mettere nello zaino alcuni semplici oggetti che ti trarranno d’impiccio in ogni situazione.

Partiamo ovviamente dalle basi: la bici. Se ancora non ne avete una ma volete approcciare questa salutare abitudine che vi porterà via tanto stress e qualche chilo di troppo, sappiate che su eBay è in corso una promozione davvero incredibile, dove potrete trovare tanti modelli adatti a qualsiasi tipo di utilizzo e per tutte le tasche.

Fuori dallo zaino, ma immancabili

Iniziamo questo nostro speciale con due suggerimenti "off topic", ma nemmeno tanto. Il primo è sulle calzature: se avete intenzione di fare una bella gita rinvigorente, dovete mettere in conto anche delle soste per sgranchire le gambe e magari fare una sana passeggiata. Scegliete sempre calzature leggere, comode e flessibili, in modo che possano essere utili sia per la pedalata in sè che per i momenti di sosta all'aria aperta.

Il secondo suggerimento è diretto a quelli che "ok la gita fuori porta ma alla tecnologia non rinuncio". Ecco, voi non potete fare a meno di uno smartwatch. Un amico fidato da tenere sempre al polso per tenere sempre sotto controllo (ma senza distrarvi, ovviamente), tutte le informazioni che vi possono essere utili: notifiche e telefonate, ovviamente, ma anche battito del cuore e ossigenazione del sangue e se interfacciato con il vostro smartphone è un utile compagno per orientarvi sempre nella gusta direzione

Cosa mettere nello zaino in una vacanza in bici:

1-Impermeabile pieghevole

Si spera sempre nel bel tempo, ma è meglio essere pronti al peggio. In primavera nuvole improvvise e acquazzoni sono sempre dietro l’angolo, specie si scegli un itinerario di montagna. Questo pratico impermeabile pieghevole con moschettone lo agganci dove vuoi e te ne dimentichi, fino al momento del bisogno.

2 - cappellino da pescatore

Anche nelle tiepide giornate primaverili è importante riparare la testa dal sole, per evitare conseguenze spiacevoli. Non mettetevi in sella senza un paio di occhiali da sole e un cappellino. Il modello del momento è quello alla pescatora, amatissimo dai più giovani.

3- casco da bici

Nel caso di percorsi più impegnativi, in prossimità di strade trafficate o se ci sono piccoli viaggiatori al seguito, il caschetto da indossare in bici è caldamente raccomandato per gli adulti e obbligatorio per i più piccoli.

4- Cartellina porta documenti

Se l’itinerario è lungo, prevede passaggi di confine o l’intera vacanza è all’estero, dedica un posto nello zaino a tutta la documentazione inerente al viaggio: prenotazioni, biglietti, documenti tuoi e di tutti i viaggiatori, tessere sanitarie. Nel caso i cellulari dovessero essere scarichi, non funzionanti o non avere linea, puoi fare affidamento sulla copia cartacea. Queste piccole ma capienti buste trasparenti occupano poco spazio nello zaino, sono leggerissime e condensano al loro interno tutto quello di cui avrai bisogno per affrontare le pratiche burocratiche.

5- Supporto da manubrio per smartphone

Se a guidarti nell’itinerario sarà il tuo fidato navigatore su smartphone, non puoi fare a meno di un supporto impermeabile per lo assicuri saldamente al manubrio della tua bici.

6- Calzettoni di riserva

Sarebbe bene stipare nello zaino un ricambio di quasi tutto l’abbigliamento tecnico necessario ad affrontare il viaggio, ma una cosa di cui non si può veramente fare a meno sono i calzettoni di ricambio. Che tu abbia i piedi bagnati, provati dalle tante ore passate sui pedali, doloranti o qualsivoglia problema, un paio di calze pulite aiutano ad alleviare ogni disagio e dolore.

7- Crema solare

Mai dimenticarla a casa! Va applicata generosamente su viso, collo, spalle, braccia e tutte le parti esposte al sole (anche la parte posteriore della nuca), più volte al giorno in caso di giornate particolarmente calde o quando si suda molto. Se pedali in montagna il rischio di scottature è ancora più alto! Meglio dunque scegliere una protezione alta (50+++) e una crema resistente all’acqua, che durerà di più anche in caso di forte sudorazione.

8- Crema cicatrizzante

Trascorrere tutta la giornata in sella e ripartire la mattina successiva non è semplice quanto passare la domenica pomeriggio a pedalare. Piccole piaghe, rossori e altri fastidi, specie se non si è troppo allenati, sono quasi inevitabili. Non c’è ciclista esperto che si muova di casa senza una crema che aiuti la sera a lenire i dolori, per tornare in sella la mattina dopo senza troppi fastidi.

9- Cerotti

Come sopra: tra scarpe che sfregano sulla pelle, sassi che possono alzarsi durante il fuoristrada e una miriade di piccoli incidenti di percorso che possono capitare, è sempre bene avere una piccola scorta di cerotti con sé.

10 - Portaborraccia e borraccia

Alcuni puristi della bici inorridiranno, ma se sei alla tua prima avventura, è sempre bene avere un po’ d’acqua a portata di mano.

 

E se ho un bambino?

Volete pianificare una gita per tutta la famiglia ma la vostra bici non è predisposta per il montaggio di un seggiolino? Nessun problema, perchè con questo pratico rimorchio che vi consentirà di far godere anche a vostro figlio una giornata all'aria aperta, ma sempre a contatto con mamma e papà