La postazione Gaming: Cosa non deve mancare sulla vostra scrivania

La postazione Gaming: Cosa non deve mancare sulla vostra scrivania
Tiscali Shopping

Smart Working, didattica a distanza.Tutte novità che ci hanno costretto a passare in casa molto più tempo di quanto avremmo voluto e, soprattutto, ci hanno obbligato a rivedere, almeno in parte, gli spazi adibiti al lavoro, allo studio e anche al gioco. Sono quindi nate diverse soluzioni in grado di soddisfare le esigenze un pò di tutti, con prodotti perfetti per qualsiasi tipo di soluzione.

In questo articolo abbiamo deciso di concentrarci sul gaming, contesto che raccoglie sotto la sua area di appartenenza tantissimi oggetti, anche di effetto se vogliamo, equipaggiati al meglio proprio per semplificare e ottimizzare le nostre sessioni di gioco.

Quali sono gli elementi immancabili per una buona postazione da gaming?

Per iniziare, un buon giocatore deve tenere a mente uno dei proverbi più antichi del mondo: “mens sana in corpore sano”.

Pertanto al primo posto va da sé che una buona postazione ha bisogno di una bella e buona poltrona da gaming, oggetto che potrebbe sembrare banale se guardato senza prospettiva, ma che alla lunga potrebbe invece trasformarsi nel miglior investimento da compiere quando si tratta di allestire una postazione di gioco.

Come fattori di scelta bisogna tener conto in primis della qualità dei materiali, unita alla possibilità di modificare l’assetto della poltrona al fine di adattarsi, al meglio, alla configurazione presente in casa nostra.

Ecco quindi che combinazioni di parole come “schienale imbottito”, “braccioli regolabili” e “cuscinetti ergonomici” cominciano a diventare una sorta di mantra da ricercare un po’ intorno a noi, anche in cose semplici come questa.

Per venire incontro a un semplice discorso di rapporto qualità / prezzo, consigliamo la visione della poltrona TecTake, prodotto che si trova in tantissime colorazioni e soprattutto capace di venire incontro alle necessità di chiunque, dal gamer più esperto a quello più casual.

Che si tratti poi di giocare con un PC o una console, il secondo elemento che non può davvero mancare su una postazione gaming è ovviamente un bel monitor, elemento da valutare con cura non soltanto per le ore di esposizione, ma anche per tutta una serie di caratteristiche tecniche da rispettare per godersi un’esperienza visiva impeccabile.

Qualcuno ha detto che “chi più spende, meno spende”, ma secondo noi con un minimo di accortezza si può riuscire a trovare tantissime offerte capaci di accontentare davvero tutti, anche con una spesa non eccessiva.

Tra tutti i consigli spendibili sull’argomento, forse uno dei più gettonati potrebbe riguardare il monitor curvo da gaming MSI Optix, con uno schermo che offre una risoluzione 4K con tutti gli orpelli del caso, come l’HDR, Anti-Flicker, pensato per ridurre lo sfarfallio, e un angolo di visione di 178 gradi, caratteristica che offre un’immersione totale in qualsiasi videogioco affrontato.

Certo, il prezzo contenuto va considerato in funzione anche dei 60Hz di refresh rate, non il massimo ottenibile in materia, ma comunque un buon risultato in funzione di tutte le altre caratteristiche citate poco sopra.

Tra l’altro, da sottolineare come in prospettiva questo monitor conceda anche l’apertura a un acquisto successivo, giacché può essere combinato con altri due gemelli al fine di creare l’esperienza gaming definitiva, a patto che abbiate però dalla vostra parte un PC con una scheda video compatibile alla funzione.

Restando per un momento in tema PC, non possiamo esimerci dal citare almeno una delle tante combinazioni possibili all’acquisto per una tastiera e un mouse adatti al compito di accompagnare un purista verso il gaming più estremo.

Esistono davvero tantissime mescolanze di marche pronte a soddisfare ogni possibile desiderio sul tema, da Razer a Logitech, passando per Trust e tantissime altre realtà davvero concorrenziali, ma siamo abbastanza convinti che la ricerca debba comunque passare per una scelta oculata non solo della tipologia di tasti, ma anche della tipologia di gioco che si andrà a giocare maggiormente.

La tastiera va scelta meccanica, elemento che aiuterà la battuta favorendo anche un maggior feedback responsivo dei tasti, utilissimo nelle situazioni più dinamiche, mentre il mouse dovrà quantomeno offrire un valore di DPI variabile, ottimo anche qui per seguire le diverse offerte a seconda del genere proposto.

La sensibilità e la precisione con cui questi due strumenti si interfacciano con la macchina si rivela fondamentale in sede di scelta, elemento che può accompagnarsi di pari passo anche con qualche piccola feature extra spesa solo e solamente per gratificare il senso della vista.

Chi sostiene che le luci RGB siano sopravvalutate in questo momento storico si sbaglia di grosso e qualche parolina sull’argomento potrebbero dirla un sacco di produttori, che ormai le inseriscono davvero in tutto, anche nei componenti interni degli stessi PC.

Una soluzione che potrebbe accontentare il palato di molti gamer, sempre in merito al rapporto qualità / prezzo è la tastiera meccanica da gaming Backlit RGB, accompagnata magari per l’occasione da un bel Razer Mamba, che grazie alla sua configurazione wireless può essere utilizzato anche senza cavi ingombranti sulla scrivania.

A chiudere la nostra piccola guida di consigli per costruire una degna postazione da gaming ci pensano le cuffie, un piccolo “must” che oggi utilizziamo ancora di più per via del periodo, ma che sicuramente completano dignitosamente il cerchio in merito all’utilizzo.

Che si tratti infatti di gioco, ma anche studio e se vogliamo lavoro, le cuffie sono diventate indispensabili nel corso del tempo, elemento che ci spinge a valutare un’opzione che non sia virtuosa solo a livello di ascolto, ma anche, e soprattutto anzi, a livello di comunicazione.

A livello di marche potremmo stare ore ed ore, come accaduto per mouse e tastiera, ad elencarvi prodotti che potrebbero soddisfare le vostre esigenze, ma secondo noi un buon compromesso sono le HyperX Cloud Stinger, un prodotto che intanto è compatibile con PC e console (senza distinzione alcuna) e, inoltre, offre un confort non indifferente grazie al cuscinetto avvolgente in memory foam, capace quindi di garantire comodità anche nelle sessioni di gaming più lunghe.

Il microfono è dotato di una funzione di cancellazione del rumore, così da garantire un livello di comunicazione chiaro e cristallino con tutti i programmi di chat.