Migliori tv 43 pollici - Come scegliere al meglio

Scegliere un televisore di dimensioni ridotte non significa dover scendere più di tanto a compromessi con la qualità, ti spieghiamo come

Migliori tv 43 pollici - Come scegliere al meglio
Designecologist per Pexels
Tiscali Shopping

In commercio si trovano tante proposte, col rischio di sbagliare modello avendo poca familiarità con termini astrusi e qualità video (ma anche audio). Difficile affidarsi a informazioni vaganti, che potrebbero essere approssimative e poco esplicite di cosa il tv davvero possa offrire. Una ragione in più per verificare nel dettaglio la tecnologia relativa alla tipologia di pannello, dove l'offerta dalle parti dei 43” pollici si assottiglia parecchio.

Al di sotto dei 48” pollici non sono disponibili schermi OLED, dove i pixel autoilluminanti sono garanzia di qualità assoluta, specie per i colori. In egual misura non si può fare affidamento a pannelli 10 bit nativi (con migliore gestione delle sfumature colore), ma al massimo di tipo 8 + FRC, dove l'estensione cromatica da oltre 1 miliardo di sfumature viene simulata (anche in misura convincente).

Meno problematica invece la risoluzione video: qui il consiglio è di puntare comunque sul 4K/UHD per guadagnare ulteriormente nella resa complessiva tra gli spettacoli disponibili su disco fisico (Blu-ray), piattaforme streaming e VOD (Video On Demand) come Netflix, Amazon Prime Video, Rakuten e Disney+. Inoltre i televisori 4K/UHD offrono una più ampia gestione della dinamica delle luci e ulteriore fedeltà cromatica attraverso le compatibilità HDR (High Dynamic Range), così declinate: HLG, HDR-10, HDR-10+, Dolby Vision.

Tornando alle tecnologie applicate allo schermo con pannelli 43” pollici si gioca in casa LCD, con a disposizione solo una parte di quanto sviluppato per migliorare le immagini negli ultimi anni, in primis il Quantum Dot o QLED che dir si voglia. In tal caso il prezzo può salire, così come la qualità di base dove migliorano precisione e profondità colore pur tenendo basso il consumo di energia.

Sono poi disponibili schermi più semplici ma comunque di dignitosa efficacia noti come Direct LED, meglio se con “local dimming” per il superiore controllo della luce, e in seconda battuta gli Edge LED. In quest'ultimo caso l'illuminazione dello schermo è presente solo alle estremità del pannello, generando più aloni luminosi nelle sequenze molto buie, con una bassa resa del nero.

A queste dimensioni ha un impatto relativo che il pannello sia IPS (In Plane Switching, miglior angolo di visione) o VA (Vertical Alignment, inferiore angolo visione ma superiore contrasto e fedeltà cromatica); a prescindere dal tipo a queste latitudini rispondono piuttosto velocemente (input lag, tempo di ritardo) senza troppe differenze per gli amanti dei videogiochi. Fondamentale che il tv sia pronto per il nuovo digitale terrestre DVB-T2, mentre potrebbe offrire anche la ricezione satellite e in tal caso osservare la compatibilità DVB-S2.

In genere è presente anche lo slot per l'inserimento della card per visione programmi ad accesso condizionato, osservare che sia riportato “CI+” (versione 1.4). I terminali a disposizione sono tipici con i 43” pollici, almeno un paio di HDMI, meglio se versione 2.0b, almeno una USB 2.0 (per collegare memory stick o hard disk per vedere ma anche registrare programmi), jack 3,5 mm per collegare cuffie a filo, Wi-Fi per l'accesso alla rete, Bluetooth per connettere un paio di cuffie wireless ma anche una tastiera per navigare più agili nel Web. In alcuni casi è contemplata una connessione “video composito” (video + audio stereo) per collegare un videoregistratore a cassette o per esempio una vecchia console per videogiochi.

La sezione audio non ha molto da offrire, spesso ci si ritrova con una coppia di altoparlanti integrati 10 + 10 Watt, che vanno bene per l'ascolto generico. Desiderando più mordente specie per film, telefilm e musica meglio integrare una soundbar (anche con cassa separata subwoofer per i bassi, collegata in wireless).

Ultima certo non in ordine di importanza l'integrazione Smart, l'accesso alle piattaforme streaming, rete Internet e applicazioni più o meno dedicate così come altre eventualmente scaricabili dal sito del produttore. Anche se il tv non fosse così smart e aggiornato ma il prezzo fosse davvero allettante, con pochi euro si potrebbe aggiungere una chiavetta esterna (dongle) che sopperisca a tali mancanze.

Vediamo nel dettaglio qualche interessante proposta:

TCL 43P615 4K

43” pollici a risoluzione 4K, VA (Vertical Alignment) 3840 x 2160 pixel, LED, 10 bit (8 + FRC) e frequenza massima 60 Hz. Compatibilità con segnali video HDR-10, HLG. Pronto per il digitale terrestre DVB-T2 e satellite DVB-S2, sistema operativo proprietario Android 9.0 Pie. Wi-Fi bibanda, Bluetooth 5.0, 2x HDMI 2.0 (con audio ARC di ritorno per connessione ad amplificatore esterno), 2x USB 2.0, uscita audio ottico digitale, jack 3,5 mm per cuffie a filo, slot card accesso condizionato CI+ (1.4). Audio 2 x 10 Watt. Dimensioni 97 x 62,3 x 18,5 cm (L x A x P) e peso 7,6 Kg con base d'appoggio.

 

LG 43UN711 Serie 7 4K

43” pollici a risoluzione 4K, pannello IPS (In Plane Switching) 3840 x 2160 pixel, Direct LED, 10 bit (8 + FRC) e frequenza massima 60 Hz. Compatibilità con segnali video HDR-10 e HLG. Pronto per il digitale terrestre DVB-T2 e satellite DVB-S2, sistema operativo proprietario LG WebOS 5.0. Wi-Fi bibanda, Bluetooth 5.0, 3x HDMI 2.0 (con audio ARC di ritorno per connessione ad amplificatore esterno), 2x USB 2.0, uscita audio ottico digitale, jack 3,5 mm per cuffie a filo, slot card accesso condizionato CI+ (1.4). Funzione HGiG (HDR Gaming interest Group), dove nel caso in cui la catena digitale (console, scheda grafica, gioco) fosse altrettanto allineata si otterrebbe un'ulteriore rifinitura delle immagini. Include Filmmaker Mode (disattivazione funzioni supplementari per immagine più vicina al concept del regista). Amazon Alexa, Apple AirPlay2. Dimensioni 97,5 x 62,7 x 21,6 cm (L x A x P) e peso 8,4 Kg con base d'appoggio.

 

Philips 43PUS7805 4K

43” pollici a risoluzione 4K, pannello MVA (Multi-Domain Vertical Alignment che rispetto al VA migliora il livello neri da ogni angolazione), 3840 x 2160 pixel, Direct LED (con più preciso controllo della luce “Micro Dimming Pro”), 10 bit (8 + FRC) e frequenza massima 60 Hz. Esclusivo brevetto “Ambilight” dove strisce LED retro schermo proiettano in tempo reale gli stessi colori presenti nelle immagini, aumentando l'immersività. Compatibilità segnali video HDR-10, HDR-10+, HLG e Dolby Vision. Pronto per il digitale terrestre DVB-T2 e satellite DVB-S2, sistema operativo proprietario Linux / Saphi (Speed Agility Performance Heritage Integration). Wi-Fi bibanda, Bluetooth, 3x HDMI 2.0 (con audio ARC di ritorno per connessione ad amplificatore esterno), 1x USB 2.0, 1 x USB 3.0, uscita audio ottico digitale, jack 3,5 mm per cuffie a filo, slot card accesso condizionato CI+ (1.4). Game Mode, Amazon Alexa. Audio 2 x 10 Watt. Dimensioni 96,7 x 58,95 x 18,9 cm (L x A x P) e peso 8,9 Kg con base d'appoggio.

 

Panasonic TX-43HX580 4K

43” pollici a risoluzione 4K, VA (Vertical Alignment) 3840 x 2160 pixel, Edge LED, 10 bit (8 + FRC) e frequenza massima 60 Hz. Compatibilità con segnali video HDR-10, HLG, Dolby Vision. Pronto per il digitale terrestre DVB-T2 e satellite DVB-S2, sistema operativo proprietario my Home Screen 5.0. Wi-Fi bibanda, 4x HDMI 2.0 (con audio ARC di ritorno per connessione ad amplificatore esterno), 2x USB 2.0, uscita audio ottico digitale, jack 3,5 mm per cuffie a filo, slot card accesso condizionato CI+ (1.4). Audio 2 x 10 Watt. Dimensioni 97,3 x 60,5 x 23,5 cm (L x A x P) e peso 9 Kg con base d'appoggio.

 

Samsung QE43Q60AAUXZT 4K

43” pollici a risoluzione 4K, VA (Vertical Alignment) 3840 x 2160 pixel, Edge LED, 10 bit (8 + FRC) e frequenza massima 60 Hz. Compatibilità con segnali video HDR-10, HDR-10+ e HLG. Pronto per il digitale terrestre DVB-T2 e satellite DVB-S2, sistema operativo proprietario Tizen 6.0. Wi-Fi bibanda, Bluetooth 5.2, 3x HDMI 2.0 (con audio ARC di ritorno per connessione ad amplificatore esterno), 2x USB 2.0, uscita audio ottico digitale, jack 3,5 mm per cuffie a filo, slot card accesso condizionato CI+ (1.4). Funzioni Amazon Alexa, Apple AirPlay e Apple HomeKit, Chromecast integrato, Filmmaker Mode (con impostazioni per avvicinare la visione a quella originale del regista). Audio 2 x 10 Watt. Dimensioni 97 x 63 x 28,6 cm (L x A x P) e peso 9,8 Kg con base d'appoggio.

 

Sony KD43XH8096PBSEP 4K

43” pollici a risoluzione 4K, pannello IPS (In Plane Switching) 3840 x 2160 pixel, Edge LED, 10 bit (8 + FRC) e frequenza massima 60 Hz. Compatibilità con segnali video HDR-10, HLG e Dolby Vision. Pronto per il digitale terrestre DVB-T2 e satellite DVB-S2, sistema operativo Android (9.0 Pie). Wi-Fi bibanda, Bluetooth 4.2, 4x HDMI 2.0 (con audio ARC di ritorno per connessione ad amplificatore esterno), 2x USB 2.0, uscita audio ottico digitale, jack 3,5 mm per cuffie a filo, slot card accesso condizionato CI+ (1.4). Funzioni Amazon Alexa, Apple AirPlay e Apple HomeKit, Chromecast integrato. Audio 2 x 10 Watt. Dimensioni 97 x 63 x 28,6 cm (L x A x P) e peso 9,8 Kg con base d'appoggio.