Prime scampagnate primaverili? Prima controlla l'auto!

Prime giornate di bel tempo e arriva la voglia di saltare in auto per una gita fuori porta. Ma prima una controllata alla macchina è obbligatorio

Prime scampagnate primaverili? Prima controlla l'auto!
Uriel Mont per Pexels
Tiscali Shopping

A breve arriverà la bella stagione e finalmente il freddo sparirà lasciando il posto ad un clima più mite. Inutile dire che saranno in molti gli automobilisti che approfitteranno immediatamente dell’occasione, per passare molti weekend in gite fuori porta più o meno lontano da casa. Prima di affrontare ore di guida in compagnia di amici e famiglia, come ogni anno è consigliabile approfittare di questo periodo per effettuare dei piccoli controlli alla propria auto e magari acquistare quell’accessorio in più che potrebbe facilitarvi le ore dietro al volante. Però magari in questi controlli qualcosa può sfuggire di mente, per cui abbiamo deciso di darvi qualche consiglio per evitare mancanze dell’ultimo momento che magari potrebbero compromettere l’agognata gita.

Sicuramente la prima cosa da fare è controllare la batteria. Se nel periodo invernale avete avuto qualche segnale di inaffidabilità è consigliabile acquistarne una nuova, da tenere nel bagagliaio o se è il caso sostituirla alla vecchia prima di partire, magari effettuando qualche chilometro di rodaggio per verificarne il buon funzionamento ed evitare brutte sorprese. Se la batteria secondo voi è a posto potreste, sempre per non correre rischi, decidere di portarvi dietro uno starter, il costo è minimo e potrebbe aiutarvi in eventuali problemi senza essere costretti a cambiare la batteria.

Se avete intenzione di caricare bici, tende o altri oggetti ingombranti dovete essere certi che siano fissate saldamente all’auto, a questo scopo è indispensabile installare delle barre portatutto resistenti e affidabili, in giro ce ne sono di vari modelli, i costi non sono eccesivi e guadagnerete spazio prezioso nel bagagliaio. Indispensabile un approfondito controllo gomme verificando battistrada e pressione se adoperate le all-season, se invece avete montato le invernali sarà obbligatorio sostituirle con le estive. In giro ce ne sono per tutti i prezzi, ma non è il caso di risparmiare eccessivamente su uno dei componenti più importanti dell’auto che possono comprometterne la stabilità, del resto non viaggerete soli no?

Sempre rimanendo in tema gomme, se le vostre sono praticamente nuove ma non volete correre il minimo rischio portatevi dietro un kit d’emergenza per la riparazione degli pneumatici, cosi anche in caso di una sfortunata foratura potrete subito rimediare, soprattutto se non avete una gomma di scorta o non volete affidarvi al ruotino. Se le gomme sono importanti i freni non sono da meno. Se ultimamente avete sentito il pedale del freno che affonda un po' troppo fate un check dal meccanico per capire se si stanno consumando le pastiglie dei freni, e in caso acquistatele direttamente voi e fatele montare dal vostro meccanico di fiducia. Risparmierete qualcosa e avrete il modello che vi sembrerà più idoneo alle vostre esigenze. In primavera/estate ci saranno anche giorni di maltempo, se va bene pioggia se va male grandine, per questo motivo anche se può risultare “di altri tempi” potreste prendere in considerazione l’idea di portarvi dietro un telo copriauto.

I più recenti possono resistere anche alla grandine e se sapete già che sarete costretti a lasciare l’auto all’aperto e il meteo non assicura tempo sereno, forse è il caso di essere tranquilli almeno voi, sacrificando un po' di spazio nel bagagliaio, per proteggere la vostra auto in caso di improvvise alterazioni climatiche. Nel dubbio sostituite in ogni caso i tergicristalli, il freddo, la neve e il ghiaccio li hanno sicuramente deteriorati, il costo è davvero irrisorio e avrete la garanzia di un vetro pulito e una guida più sicura e agevole, specialmente se avete intenzione di viaggiare durante le ore notturne. Se avete un’auto che ha già parecchi chilometri sul groppone probabilmente i fari non saranno performanti come quando l’avete acquistata, se è il caso sostituiteli, ma nella maggior parte dei casi basta pulire i fari con prodotti specifici con un liquido rinnovante per fari e fanali, basta applicarlo con attenzione e migliorerete di molto la luminosità dei vostri fari.

Appena avete l’occasione date una controllata anche all’olio motore, ci vogliono pochi secondi se andate dal benzinaio e capirete subito se dovete rabboccare il livello o stare tranquilli, ricordatevi che senza olio il motore grippa e dovrete sostituirlo con un costo davvero enorme. Più il motore è delicato più sarà necessario un olio particolare, ma non spaventatevi dal prezzo, meglio spendere un pelo di più ma avere un motore che gira con efficienza. Se soffrite di mal di schiena più o meno forti, probabilmente vale la pena investire qualche euro in uno schienale ergonomico per auto, il costo nella maggior parte dei casi è davvero irrisorio e vi garantirà di non scendere con la schiena a pezzi dopo svariate ore di auto.

Naturalmente in giro ce ne sono di tutti i prezzi, per cui valutate voi quale prendere in base alle ore che passerete al volante e naturalmente a quando è grave il mal di schiena. Nell’auto sarà quasi certamente montato un antifurto più o meno moderno, ma visto che nella maggior parte dei casi quando affrontate una gita non saprete esattamente dove parcheggerete, vale la pena di premunirsi aumentando un minimo la sicurezza, magari aggiungendo un immobilizzatore per il volante, che in molti casi può scoraggiare l’eventuale ladro mettendolo davanti al fatto che oltre all’antifurto dovrà scassinare anche l’immobilizzatore, aumentando il tempo necessario per il furto e di conseguenza potrebbe lasciar perdere la vostra auto.

Fatto tutto? E allora, buon viaggio!